GIACOMO INFANTINO

ET CETERA | ISOLATION / 15 ITALIAN YOUNG PHOTOGRAPHERS

date » 13-10-2021 19:52

permalink » url

Isolation_EtCetera_Praga_2021.jpg

“ET CETERA – ISOLATION: 15 Italian young photographers” è il nome della mostra che verrà inaugurata all’Istituto Italiano di Cultura a Praga giovedì 21 Ottobre 2021 alle ore 17.30 dedicata al lavoro di 15 giovani fotografi italiani. La mostra, che propone 45 opere, tre per ogni artista, è a cura dalla FONDAZIONE ELEUTHERIA (Presidente Francesco Augusto Razetto, vicepresidente Ottaviano Maria Razetto, curatore Genny Di Bert) in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Praga diretto da Alberta Lai. La rassegna - dopo il periodo di forzata chiusura di molte attività che ha interessato soprattutto il mondo della cultura - riporta al centro dell’attività della Fondazione Eleutheria il tema dell’esposizione d’arte con una mostra dedicata a giovani fotografi italiani.

Come ormai da quasi dieci anni con il progetto “ET CETERA” la Fondazione Eleutheria persegue il proposito della ricerca di nuovi talenti, supportando giovani che si cimentano nel mondo delle arti.I 15 fotografi sono: Carola Allemandi, Olmo Amato, Jordi Alessandro Bello Tabbi, Veronica Benedetti, Benedetta Cari, Sara Davide, Cecilia Del Gatto, Giulia Di Clemente, Ilaria Feoli, Gabriele Gregis, Giacomo Infantino, Veronica Iudici, Angelo Marinelli, Carolina Sartori, Sofia Sotto Corona.

I giovani artisti sono stati scelti da parte dei curatori della mostra (Genny Di Bert, Francesco Augusto Razetto e Ottaviano Maria Razetto) e da Flavio R. G. Mela, dopo una preselezione finale operata grazie alla collaborazione dei critici: Giorgio Bonomi, Micol Di Veroli, Elisabetta Longari, Gianluca Marziani, Gabriele Perretta, Fabrizio Pizzuto, Raffaele Simongini.
“ISOLATION” è il tema della mostra. In un momento in cui comunità e sfera intima dell’individuo come pure l’atto di apparire e quello di nascondersi sono atteggiamenti che spesso coesistono nella vita di tutti noi, in particolare in quella delle giovani generazioni, è importante ed opportuno riflettere sull’isolamento, concepito come solitudine sotto vari aspetti. “Don't they know we're so afraid? Isolation” sono alcune delle parole della ballata, intitolata proprio “Isolation”, che John Lennon scrisse nel 1970 in un periodo di crisi personale, in un contesto storico-sociale da ridefinire “Trying to change the whole wide world”, constatando anche che “The sun will never disappear, but the world may not have many years”. Pronunciata la parola "isolation", il brano termina, lasciando nell'ascoltatore la stessa sensazione di isolamento che sentiva Lennon. Questo stato d’animo, oggi così diffuso anche a seguito dell’incertezza sul futuro e del costante rapporto con i media e la realtà virtuale, è percepibile osservando le opere in esposizione. In fondo, è un concetto espresso con differenti forme di creatività ed ispirazione: impalpabile atmosfera generata da immagini fotografiche originali e di forte impatto.

L’esposizione ricrea una sorta di osservatorio privilegiato dell´Italia contemporanea all’interno dello spazio espositivo dell’Istituto Italiano di Cultura in un percorso che si dipanerà dalla Cappella alla sala Capitolare.

La mostra è patrocinata dall’ Ambasciata d'Italia a Praga e dalla Camera di Commercio e dell’Industria Italo Ceca.

La mostra rimarrà aperta fino al 12 novembre 2021. Ingresso gratuito.

Istituto Italiano di Cultura di Praga (Vlašska 34, Praga 1)
www.iicpraga.esteri.it / www.eleutheria.cz

Italský Kulturní Institut Istituto Italiano di Cultura Praga Biblioteca dell'Istituto Italiano di Cultura di Praga Corsi d'Italiano all'Istituto Italiano di Cultura di Praga RUFA - Rome University of Fine Arts

Walk in studio 2021

date » 09-10-2021 11:27

permalink » url

tags » Giacomo Infantino, Walk in studio, 2021, Andstudios, Self Self,

Incontro_SelfSelf_WalkInStudio.jpgflyer.jpeg

PROGETTARE IL VISIVO
di Silvia Ontario

martedì 5 ottobre 2021

Zone: 5 - Vigentino, Chiaravalle, Gratosoglio

Nello spazio di un’ex-officina completamente restaurata, lo studio di comunicazione Andstudios si occupa di design, website, digital marketing, social media marketing. Tuttavia, quello su cui ci focalizziamo è il loro recente progetto di editoria indipendente Selfselfbooks. Selfself è uno spazio dedicato principalmente a fotograf3 emergenti under 30 che offre – e ha già offerto ad alcuni di loro – la possibilità di lavorare a un prodotto editoriale cartaceo, accompagnandoli in tutte le fasi di progettazione e sviluppo.

Nato durante il periodo di pandemia e dalla volontà di farsi ponte, tendendo le mani, tra il mondo accademico e quello che c’è dopo – al quale spesso si rischia di andare incontro un po’ disorientati – la piattaforma Selfself adotta il “crowfunding” (che nel loro caso è in realtà una prevendita online) come una differente modalità di azione per “self-sostenere” i costi di stampa del prodotto editoriale finito. Sulla carta stampata, scelta con cura, dei libri fotografici nati grazie a Selfselfbooks, vicini al focus del progetto Perimetro – altra realtà editoriale legata a Andstudios che racconta e riscopre l’identità visiva di Milano – ci sono storie personali e/o collettive, di spostamenti o di permanenze: l’importanza di scegliere a cosa dare corpo in mezzo al mondo digitale dove tutto scorre (in bacheca) senza mai fissarsi.

Nel pomeriggio di martedì l’artista Giacomo Infantino ha tenuto un talk durante il quale ha affrontato le tematiche contenute nella sua prima pubblicazione, realizzata nel 2021 grazie a Self-Self Publishing. La resistenza degli archetipi, titolo dell’incontro, analizza la mitologia del presente con la quale l’artista è venuto in contatto durante gli ultimi cinque anni di ricerca su diversi territori della provincia italiana; diversi media, l’immagine stampata, il video e la struttura del libro, si manifestano in nuove percezioni archetipiche che nutrono e rinvigoriscono il nostro immaginario che, come sottolinea Giacomo Infantino, è oggi più che mai mutevole.

Garbatella Images 2021 - Memoria tra Passato, Presente e Futuro.

date » 07-09-2021 11:25

permalink » url

Garbatella_Images_ESTATE_2021_Instagram2.jpg

𝐆𝐚𝐫𝐛𝐚𝐭𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐈𝐌𝐀𝐆𝐄𝐒 𝟐𝟎𝟐𝟏
Presenta...
𝐌𝐄𝐌𝐎𝐑𝐈𝐀 𝐭𝐫𝐚 𝐏𝐀𝐒𝐒𝐀𝐓𝐎, 𝐏𝐑𝐄𝐒𝐄𝐍𝐓𝐄 𝐄 𝐅𝐔𝐓𝐔𝐑𝐎
𝐎𝐩𝐞𝐫𝐞 𝐝𝐢 𝐏𝐞𝐩 𝐁𝐨𝐧𝐞𝐭, 𝐆𝐢𝐚𝐜𝐨𝐦𝐨 𝐈𝐧𝐟𝐚𝐧𝐭𝐢𝐧𝐨
𝐂𝐨𝐫𝐭𝐨𝐦𝐞𝐭𝐫𝐚𝐠𝐠𝐢𝐨 𝐝𝐢 𝐅𝐫𝐚𝐧𝐜𝐞𝐬𝐜𝐨 𝐙𝐢𝐳𝐨𝐥𝐚
𝐌𝐨𝐬𝐭𝐫𝐚 𝐬𝐮𝐥𝐥𝐞 𝐦𝐞𝐦𝐨𝐫𝐢𝐞 𝐟𝐨𝐭𝐨𝐠𝐫𝐚𝐟𝐢𝐜𝐡𝐞 𝐝𝐢 𝐂𝐥𝐚𝐮𝐝𝐢𝐨 𝐈𝐦𝐩𝐞𝐫𝐢
𝐃𝐚𝐥𝐥’ 𝟏𝟏 𝐚𝐥 𝟐𝟓 𝐬𝐞𝐭𝐭𝐞𝐦𝐛𝐫𝐞 𝟐𝟎𝟐𝟏
Torna 𝐆𝐚𝐫𝐛𝐚𝐭𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐈𝐦𝐚𝐠𝐞𝐬_ Memoria tra passato, presente e futuro, dall'11 al 25 settembre presso la galleria 10b photography e presso i lotti del quartiere, a cura di 𝐅𝐫𝐚𝐧𝐜𝐞𝐬𝐜𝐨 𝐙𝐢𝐳𝐨𝐥𝐚 e con la direzione di 𝐎𝐫𝐢𝐚𝐧𝐚 𝐑𝐢𝐳𝐳𝐮𝐭𝐨. Il focus è rendere visibili sia il patrimonio architettonico che le abitudini sociali del quartiere attraverso l’indagine di questa nuova edizione centrata sul 𝐏𝐑𝐄𝐒𝐄𝐍𝐓𝐄 ed interpretata dai fotografi di fama internazionale 𝐏𝐞𝐩 𝐁𝐨𝐧𝐞𝐭 𝐞 𝐆𝐢𝐚𝐜𝐨𝐦𝐨 𝐈𝐧𝐟𝐚𝐧𝐭𝐢𝐧𝐨.
L’evento si arricchirà con le 𝐯𝐢𝐬𝐢𝐭𝐞 𝐠𝐮𝐢𝐝𝐚𝐭𝐞 e le 𝐩𝐚𝐬𝐬𝐞𝐠𝐠𝐢𝐚𝐭𝐞 𝐝’𝐚𝐫𝐭𝐢𝐬𝐭𝐚 in programma 𝐥’𝟏𝟏, 𝐢𝐥 𝟏𝟖 𝐞𝐝 𝐢𝐥 𝟐𝟓 𝐬𝐞𝐭𝐭𝐞𝐦𝐛𝐫𝐞, curate da 𝐅𝐫𝐚𝐧𝐜𝐞𝐬𝐜𝐚 𝐑𝐨𝐦𝐚𝐧𝐚 𝐒𝐭𝐚𝐛𝐢𝐥𝐞 e 𝐂𝐥𝐚𝐮𝐝𝐢𝐨 𝐃'𝐀𝐠𝐮𝐚𝐧𝐧𝐨. L’obiettivo è stimolare una cittadinanza chiamata ad essere attiva e partecipativa alla costruzione di una memoria visiva del quartiere, favorendo la valorizzazione del lavoro sulla memoria e sullo spazio urbano.
𝐓𝐮𝐭𝐭𝐢 𝐠𝐥𝐢 𝐞𝐯𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐬𝐨𝐧𝐨 𝐩𝐮𝐛𝐛𝐥𝐢𝐜𝐢 𝐞 𝐠𝐫𝐚𝐭𝐮𝐢𝐭𝐢. Il fine è quello di rendere il più possibile fruibili, comprensibili, aggreganti i linguaggi visivi contemporanei, come la fotografia ed il video, medium su cui si basa la proposta per raccontare il quartiere.
Il progetto, promosso da 𝐑𝐨𝐦𝐚 𝐂𝐮𝐥𝐭𝐮𝐫𝐞, è vincitore dell'Avviso pubblico Estate Romana 2020-2021-2022 curato dal 𝐃𝐢𝐩𝐚𝐫𝐭𝐢𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐀𝐭𝐭𝐢𝐯𝐢𝐭𝐚̀ 𝐂𝐮𝐥𝐭𝐮𝐫𝐚𝐥𝐢 ed è realizzato in collaborazione con 𝐒𝐈𝐀𝐄
Informazioni:
Evento: 𝐦𝐨𝐬𝐭𝐫𝐚 𝐝𝐚𝐥𝐥'𝟏𝟏 𝐚𝐥 𝟐𝟓 𝐬𝐞𝐭𝐭𝐞𝐦𝐛𝐫𝐞
𝐕𝐢𝐬𝐢𝐭𝐞 𝐠𝐮𝐢𝐝𝐚𝐭𝐞: 11 settembre dalle ore 18.00;
18 settembre dalle ore 18.00;
25 settembre dalle ore 18.00
Visite mostra e visite guidate _ con Francesca Romana Stabile e Claudio D'Aguanno
𝐋𝐨𝐭𝐭𝐢: 𝟏𝟔, 𝟐𝟒, 𝟐𝟗, 𝟑𝟎. Presso Galleria 10b Photography via San Lorenzo da Brindisi 10b
Mostre fotografiche di Pep Bonet e Giacomo Infantino.
Cortometraggio di Francesco Zizola
Mostra sulla memoria fotografica di Claudio Imperi (lotto 16)
Visite in galleria 10b Photography dal lunedì al sabato dalle 18.00 alle 20.00 previa prenotazione email
Ingresso contingentato presso 10b Photography Via San Lorenzo da Brindisi, 10b, 00154 Roma
Ingresso libero nei lotti di Garbatella
LOTTO 16: ingresso da via V. Vettor Fausto 32 oppure da via Obizzo Guidotti
LOTTO 24: ingresso da via Giustino De Jacobis 8A (di fronte trattoria Tanto pe' magnà)
LOTTO 29: ingresso da via Pasquale Tosi 3
LOTTO 30: ingresso da via Francesca Saveria Cabrini 5 oppure da via Antonio Rubino 13
Prenotazione obbligatoria scrivendo a: 𝐢𝐧𝐟𝐨@𝟏𝟎𝐛𝐩𝐡𝐨𝐭𝐨𝐠𝐫𝐚𝐩𝐡𝐲.𝐜𝐨𝐦v

A Week From Monday - Viaindustriae Publishing

date » 31-08-2021 01:09

permalink » url

A_Week_from_monday_.jpg240866242_3626090547617009_4680131822323935256_n.jpg240760384_3626090570950340_1463055339738769851_n.jpg240807472_3626090567617007_5052934120764864756_n.jpg240884116_3626090574283673_7222651377513567871_n.jpg240933778_3626090560950341_6225776824212518299_n.jpg240835424_3626090557617008_2377794324837530966_n.jpg240941185_3626090587617005_8788261222528896158_n.jpg

A Week from Monday
Ed. Viaindustriae publishing in co-edizione con Holydays, Rous Records
Fotografie: Giacomo Infantino, Francesca Ruberto
Suono: Laura Agnusdei, Matteo Pennesi, Luca Sguera
A cura di Alice Mazzarella
68 pp., 14,5×17 cm, stampa bn, quattro colori e rosso/bw, color and red printing, ita/en
2021
ISBN 978-88-97753-69-8
LINK

IT_
A Week from Monday è una pubblicazione con cd che raccoglie i materiali sonori e visivi della residenza – dallo stesso titolo – organizzata da Viaindustriae e Holydays a Scopoli (PG) nel settembre 2020. È un diario dei sette giorni trascorsi insieme agli artisti visivi Giacomo Infantino e Francesca Ruberto (di cui sono visibili i progetti fotografici nel libro) e ai musicisti Laura Agnusdei, Matteo Pennesi e Luca Sguera (di cui sono ascoltabili i brani su cd) tra indagine sonora, ricerca visiva ed esplorazione dei territori. Il tema emerge dal titolo del progetto, A Week from Monday, che “cita non letteralmente” un libro tecnico di John Cage (A Year from Monday. Lectures and Writings, 1967), un’agenda di lavoro, pensiero, composizione, scrittura e paesaggio della parola. La temporalità del progetto che si è dipanata su sette giorni, corrisponde alle sette tracce e alla scansione giornaliera tipica della narrazione diaristica da cui, però, si emancipa il contenuto vero e proprio che è, invece, una frammentazione composta da un apparato testuale evocativo ma mai descrittivo, dalle fotografie, dalle scansioni di documenti (appunti tecnici sul suono, liste della spesa, menù, appunti, citazioni), in una sovrapposizione grafica che suggerisce connessioni non necessariamente evidenti, in alcuni casi latenti, che possono essere colte o dimenticate.

EN_
A Week from Monday is a publication with a CD that gathers together the sonic and visual results of the residency – with the same title – organized by Viaindustriae and Holydays in Scopoli (Italy, PG) in September 2020. It is a diary of the seven days spent with visual artists Giacomo Infantino and Francesca Ruberto and musicians Laura Agnusdei, Matteo Pennesi, Luca Sguera between sound investigation, visual research, and exploration of the landscape. The seven days of the residency are mirrored in the seven tracks on the CD, as well as the seven ‘chapters’ of the diary. But this cadence of seven should not be taken too literally; indeed the contents are composed of texts fragments which should serve to evoke rather than describe, combined with photos, scans from documentation produced during the residency (technical notes, shopping lists, menus) in a collage intended to suggest and create connections not evident at first glance.

Perimetro "INTO THE WILD" Open Call

date » 08-08-2021 15:08

permalink » url

Perimetro_Call.jpg

LINK
Photo: Giacomo Infantino - Unreal

Panorami contemporanei e luoghi in trasformazione

date » 26-05-2021 22:56

permalink » url

Tra mostra, catalogo, video e interviste, le giornate di residenza collettiva sono volate e oggi, ospiti di Comune di Milano - Fabbrica del Vapore, il progetto si è delineato in tutte le sue declinazioni.
Ora non resta che renderle concrete per restituire i 'panorami contemporanei e luoghi in trasformazione' di Milano, Padova e Parma secondo gli artisti Giulia Bottiani, Tomaso Clavarino, Giuliana Conte, Laura Fiorio, Giacomo Infantino e Simone Massafra.
Progetto del Comune di Milano in partenariato con GAI - Giovani Artisti Italiani e Museo Fotografia Contemporanea, in collaborazione con Comune di Padova e Città di Parma con il sostegno del Ministero della cultura e SIAE, nell’ambito del programma #PerChiCrea.

191219227_360426305489222_7860301974905525928_n.jpg

FRESH EYES / STORIES - GUP MAGAZINE

date » 26-04-2021 23:24

permalink » url

tags » Giacomo Infantino, Fresh Eyes, GUP, Magazine, Talent, 2020, 2021, Artist, Photographer,

Fresh_eyes___GUP_magazine___infantino.jpg

For many of us, there was one significant moment in which a realization hit of the strange liminality of the global pandemic: the devastation was visceral at times and distant at others, yet the reality of the situation, and the global unity of distinct people all confined to their homes, verged on implausibility. Giacomo Infantino's photographic series Those Dreams That Do Not Wake Up was born out of an exploration of this phase following the lockdown.

The predictability of fabricated scenarios clashes against the incertitude inherent in the photographic act, and dispels the assuredness of a perfectly staged photograph. Lucid dreams, fear, rage, violence, all coloured in new tones in the wake of the profound paradigm shift brought about by the pandemic, are manifested in Infantino's abstracted images. They seem to exist in some vacuum of the dreamscape, escape from which seems uncertain — as is suggested in the almost sinister wording of the project's title itself. The figures stand isolated and detached in their eerie pastoral landscape, and the blurred outlines of his figures seem at danger of slipping away, back into the depths of the inky darkness that is the playground of dreams and nightmares alike.

The photographs bear no signs of contemporaneity, and yet find their root in our immediate past, which has been dominated by the "double-edged knife" of the new digital era — the key image in the series is of an 11 year old boy, subjected to years of psychological torment at the hand of his peers, whose plight has only worsened with the onset of the lockdown, as the discrimination continues online. Lit from below, he strikes a figure at once imposing and gentle, a negotiation of different conflicting human conditions. Those Dreams That Do Not Wake Up places the viewer not in the shoes of the dreamer, but in the shoes of the dream itself.

Sophie Beerens

LINK

CROWDFUNFING CAMPAIGN - A SECOND TO THE FOUND TERMINUS - SELF SELF

date » 18-02-2021 18:25

permalink » url

GIACOMO INFANTINO
presenta

A second to the found terminus

Italiano / 17 x 24 cm / 80-100 Pagine / Brossura fresata

Descrizione progetto:

Il progetto si pone come itinerario visivo della ricerca effettuata dall’artista nei luoghi in cui vive. Il libro presenta diverse immagini tratte dalle serie Unreal e Preja Büia, con alcuni scatti inediti; essi innescano un dialogo tra inconscio e suggestione creando interstizi di significato, sopravvivenze atte all’esplorazione cosmogonica del mito, della favola, tra l’arcaico e il contemporaneo. Il significante del naturale, i territori di confine, la relazione effimera tra luoghi dal retaggio preistorico, sono rielaborati attraverso una disposizione di fascinazione onirica del paesaggio e dell’uomo stesso. La ricerca, attraverso indagini informali e installazioni di luce sul territorio, restituisce una dimensione altra del paesaggio in grado di slegarsi da una logica strutturale, ma che al contempo sia in grado di poterla plasmare attraverso la fusione di elementi caratteristici di ciò che costituisce oggi il senso di abitare un luogo, esperirlo, viverlo.

Aiuta Giacomo Infantino a realizzare il suo libro:

COVER_CAMPAGNA2.jpgCOVER_CAMPAGNA3.jpg

search
pages
Link
https://www.giacomoinfantino.com/news-d

Share link on
CLOSE
loading